I fattori stimolanti per aprire un bed & breakfast sono molteplici: incrementare le entrate finanziarie familiari, oppure mettere a reddito un immobile di proprietà o meglio ancora trasformare un impegno nato “così” in un’attività imprenditoriale. 

Il portale bed-and-breakfast.it fa un rapido resoconto dei risultati ottenuti nel 2016 stime in netta crescita, in breve:

  • 40.000 persone occupate
  • 8 milioni di pernottamenti venduti
  • 270 milioni di fatturato 

stai pensando di aprire un Bed & Breakfast?

Ecco cosa devi sapere

Secondo le Norme Regionali in vigore costituiscono attività ricettive a conduzione familiare, ovvero, Bed and Breakfast, le strutture ricettive gestite da privati che, avvalendosi della loro organizzazione familiare, utilizzano parte della propria abitazione, con periodi di apertura annuali o stagionali e con un numero di camere e letti limitati, sulla base di leggi regionali di settore o di regolamenti comunali specifici.

Dunque la prima cosa da fare per aprire un’attività di bed & breakfast è consultare la specifica legge regionale, e successivamente inviare la SCIA (Segnalazione di Inizio Attività) tramite il SUAP del Comune di pertinenza. 

Alla SCIA vanno allegati tutti i documenti necessari per la pratica.

Noi di R-Innova – Studio Tecnico siamo in grado di seguire la tua pratica e fornirti tutta la documentazione e gli elaborati necessari.

R-Innova Studio Tecnico

3317565987

info@r-innova.eu